<link href="https://cdnjs.cloudflare.com/ajax/libs/simple-line-icons/2.4.1/css/simple-line-icons.min.css" rel="stylesheet" type="text/css"/>

 

Il posizionamento siti internet è un aspetto essenziale per la promozione della propria azienda, in quanto non basta fare un buon sito web in termini di contenuti se non si riesce a ingenerare un traffico di visite adeguato. Per questo motivo 12 web, agenzia di comunicazione web che ha la sua sede nel territorio flegreo, vuole offrire alcuni consigli e suggerimenti per migliorare il posizionamento siti web in modo che chi offre beni e/o servizi ad utenti possa mantenere la propria competitività in un mercato dove la comunicazione digitale è strategicamente decisiva. Per ben posizionare siti web bisogna fare quello che in gergo tecnico si chiama ottimizzazione, e che consente a uno spaizo on line di finire in cima alle liste delle ricerche utenti attraverso i motori di ricerca. Vediamo come.

L'uso delle parole chiave per il posizionamento siti

Quando si discute di siti web e posizionamento, l'elemento cardine dell'ottimizzazione riguarda l'uso delle parole chiave, o keywords che dir si voglia. Si tratta di un utilizzo dinamico e in continuo rinnovamento, e se fino a qualche anno fa sembrava che la quantità delle keywords fosse la strategia vincente, oggi per migliorare il posizionamento siti è importante più che altro saperle collocare nei punti strategici. Dopo aver effettuato una corretta ricerca delle parole chiave più utilizzate per un determinato contenuto, mediante alcuni strumenti disponibili on line molti dei quali gratuitamente, è importate usare le keywords per il posizionamento siti sopratutto nel Titolo, nell'URL e nel primo paragrafo del testo. Come abbiamo accennato fino a non molto tempo fa si puntava sulla quantità, ma si è visto che la sovrabbondanza di parole chiave nel testo produceva viceversa una penalizzazione dei contenuti, per cui è bene usare la keywords in moderata quantità ma nei momenti giusti, e usare delle keywords secondarie per variare il testo negli altri paragrafi ed ottimizzare al meglio i contenuti.

Posizionamento siti: creare una strategia di link building

Per i posizionamenti siti è necessario creare una strategia vincente di link building, ossia fare in modo di diventare un punto di riferimento per altre risorse on line ottenendo così dei link in maniera naturale. Ma per avere una tale strategia vincente bisogna conoscere bene la propria nicchia di mercato e fornire dati e informazioni interessanti, per cui il proprio posizionamento siti si giova della reputazione che ci si crea. E non parliamo solo della reputazione on line: riuscire ad avere agganci anche dai media tradizionali come stampa, radio o tv sarà come dire ai motori di ricerca che il proprio sito web merita di essere indicizzato. 

Curare costantemente i contenuti

Essenziale per il posizionamento siti è curare costantemente il proprio spazio on line, il che vuol dire rinnovare i contenuti aggiornando vecchie pagine che magari contengono informazioni datate, e oltre a verificare la freschezza delle informazioni magari è bene riorganizzare i contenuti, cambiare titolo e fornire una nuova descrizione, inserire link. Il posizionamento siti si giova anche di un'attenta selezione nella pubblicazione dei contenuti, che deve avere il più possibile una certa regolarità nelle tempistiche, ma è bene evitare di creare le cosiddette "pagine zombie", ossia contenuti che non si rivelano interessanti e che generano pochissimo traffico.

E dunque come devono essere questi contenuti per migliorare il posizionamento siti? Oltre a un buon livello di parole chiave e ddei link utili, sono ottimali testi accompagnati da immagini e video esplicativi, in grado di esprimere in maniera chiara e sintetica concetti chiave. Poiché allo stato attuale i motori di ricerca non sono in grado di riconoscere le immagini, per il posizionamento siti è bene fare un testo alternativo con descrizione della stessa, ricordando anche in questo caso di usare le keywords.  

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS